Registro Antincendio: Obbligo, Norme e Compilazione

Guida Completa alle Normative e agli Obblighi della Compilazione del Registro Controlli Antincendio

Il registro antincendio rappresenta un elemento cruciale nella gestione della sicurezza aziendale. Con l’aumento della consapevolezza sulla sicurezza sul lavoro, è essenziale comprendere appieno cosa sia questo documento e come venga compilato correttamente. Questa guida esaustiva esplorerà ogni aspetto legato al registro antincendio, dalle norme di riferimento all’obbligo della compilazione, offrendo una panoramica completa e dettagliata per aiutarti a navigare attraverso questo processo cruciale. Scopriremo insieme le responsabilità di chi deve compilare il registro, le norme che ne regolamentano l’obbligatorietà, e come farlo correttamente per garantire la massima sicurezza aziendale.

Registro antincendio: cos’è?

Il registro antincendio costituisce un pilastro fondamentale nella gestione della sicurezza all’interno di qualsiasi struttura. Si tratta di un documento dettagliato e organizzato che raccoglie informazioni cruciali e strategiche relative alle misure di prevenzione e protezione antincendio adottate in un edificio o in un ambiente lavorativo.

Questo registro funge da resoconto completo delle attrezzature antincendio presenti, delle procedure di sicurezza implementate, nonché dei test e delle ispezioni regolari effettuati. Contiene dettagli sui sistemi di allarme, estintori, vie di fuga, e altro ancora, fornendo una mappa chiara delle risorse disponibili in caso di emergenza.

Oltre a essere un documento informativo, il registro antincendio rappresenta un’importante risorsa per la pianificazione di azioni preventive. Consente di identificare potenziali rischi, pianificare interventi correttivi e stabilire protocolli di evacuazione, contribuendo così a garantire la massima sicurezza per le persone e le risorse in caso di incendio.

La sua compilazione accurata e aggiornata è essenziale per conformarsi alle normative vigenti, garantendo la piena aderenza agli standard di sicurezza e la protezione degli occupanti e dei beni in un ambiente lavorativo o residenziale.

 

Ragazzo responsabile aziendale impegnato nella compilazione del registro antincendio

 

Norme di riferimento per il registro antincendio

Le norme che regolano l’obbligo del registro antincendio variano in base al paese e alle disposizioni legali locali. Tuttavia, il registro antincendio è generalmente richiesto per legge in molte giurisdizioni a livello mondiale. Nel contesto italiano, prima del 25 settembre 2022, la normativa di riferimento per la compilazione del registro antincendio era principalmente regolata dal Decreto del Presidente della Repubblica (D.P.R.) n. 151/2011 e successive modifiche.

Le norme di riferimento che regolano l’obbligo del registro antincendio sono le seguenti:

  • Decreto Legislativo 81/2008, Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro, che all’articolo 46, comma 3, prevede che “il datore di lavoro assicura che siano adottate le misure necessarie per la manutenzione, la messa a disposizione e l’uso dei mezzi di estinzione e di soccorso e che siano effettuati i controlli periodici di tali mezzi secondo le prescrizioni di cui all’articolo 6.”
  • Decreto del Presidente della Repubblica 151/2011, Approvazione del regolamento di attuazione del decreto legislativo 81/2008, che all’articolo 6, comma 1, prevede che “il datore di lavoro tiene aggiornato un registro dei controlli di cui all’articolo 46, comma 3, del decreto legislativo 81/2008.”

Il registro antincendio deve essere tenuto aggiornato e reso disponibile ai fini dei controlli di competenza del Comando provinciale dei vigili del fuoco territorialmente competente.

In particolare, il registro deve contenere i seguenti dati:

  • Data del controllo
  • Tipo di controllo
  • Nome del soggetto che ha eseguito il controllo
  • Risultati del controllo
  • Eventuali prescrizioni

I controlli devono essere eseguiti secondo le prescrizioni delle norme tecniche di riferimento, che sono le seguenti:

  • Estintori: UNI 9994-1
  • Reti di idranti: UNI 10779, UNI EN 671-3, UNI EN 12845
  • Altri sistemi e dispositivi antincendio: le norme tecniche di riferimento specificate nel manuale di istruzioni dei singoli sistemi e dispositivi

A partire dal 25 settembre 2022, l’obbligo di tenere il registro antincendio è stato esteso a tutte le attività lavorative, anche se non soggette a controllo di prevenzione incendi. In particolare, l’articolo 1, comma 1, del Decreto 1 settembre 2021 prevede che “il datore di lavoro di qualsiasi attività lavorativa, anche non soggetta a controllo di prevenzione incendi, assicura che siano adottate le misure necessarie per la manutenzione, la messa a disposizione e l’uso dei mezzi di estinzione e di soccorso e che siano effettuati i controlli periodici di tali mezzi secondo le prescrizioni di cui all’articolo 6 del decreto legislativo 81/2008.”

Quando è obbligatorio compilare il registro controlli antincendio?

La compilazione del registro controlli antincendio diventa obbligatoria in conformità con le disposizioni normative e legislative specifiche. Generalmente, l’obbligo di compilare questo registro è applicato a diverse tipologie di strutture e aziende, ma le circostanze possono variare in base alle normative locali.

Le situazioni in cui è obbligatoria la compilazione del registro controlli antincendio includono:

  • Strutture commerciali e aziende: In molte giurisdizioni, le aziende, indipendentemente dalle loro dimensioni, sono tenute per legge a compilare e mantenere aggiornato un registro controlli antincendio. Questo è essenziale per garantire la sicurezza dei dipendenti, dei clienti e dei visitatori all’interno dell’edificio.
  • Edifici pubblici: Luoghi come scuole, ospedali, centri commerciali, strutture ricreative e altri edifici pubblici sono solitamente soggetti all’obbligo di compilare e mantenere il registro antincendio per assicurare la sicurezza di grandi gruppi di persone che frequentano tali spazi.
  • Residenze multifamiliari: In alcuni casi, soprattutto in residenze condivise come condomini o complessi residenziali, può essere richiesto un registro antincendio per garantire la sicurezza degli abitanti in caso di emergenza.
  • Locali commerciali e attività specializzate: Settori specifici come ristoranti, hotel, cinema, teatri, e altre attività ricreative possono essere soggetti a normative specifiche che richiedono la compilazione del registro antincendio.

L’obbligo di compilare il registro controlli antincendio varia in base al luogo, alla natura dell’attività e alle dimensioni della struttura. È sempre consigliabile consultare le leggi e i regolamenti locali per comprendere appieno gli obblighi specifici e garantire la piena conformità. La mancata compilazione del registro antincendio quando richiesta dalla legge può comportare sanzioni o multe, oltre a mettere a rischio la sicurezza delle persone e delle risorse presenti nell’edificio.

Chi lo compila?

La compilazione del registro antincendio è un compito che spetta a figure specifiche all’interno di un’organizzazione. Le persone incaricate di compilare e mantenere aggiornato il registro antincendio possono variare a seconda delle normative locali e delle disposizioni interne dell’azienda, ma solitamente coinvolgono diverse figure chiave:

  • Responsabile della Sicurezza: In molte aziende, il Responsabile della Sicurezza o la figura preposta alla gestione della sicurezza sul luogo di lavoro è il principale responsabile della compilazione del registro antincendio. Questa persona è incaricata di coordinare le attività di sicurezza, comprese le verifiche periodiche e la tenuta del registro.
  • Tecnico Competente in Prevenzione Incendi: In conformità con alcune normative specifiche, potrebbe essere richiesta la supervisione di un Tecnico Competente in Prevenzione Incendi per la compilazione del registro antincendio. Questa figura è qualificata e competente nel campo della prevenzione incendi e può fornire consulenza e supporto per garantire la corretta gestione delle misure antincendio.
  • Personale Qualificato: A seconda delle dimensioni e della complessità dell’organizzazione, possono essere designati membri del personale con formazione specifica per assistere nella compilazione del registro antincendio. Questi individui possono essere addestrati a eseguire controlli di base, verificare l’integrità delle attrezzature antincendio e fornire informazioni dettagliate al responsabile della sicurezza.
  • Consulenti Esterni: In alcuni casi, soprattutto in aziende di grandi dimensioni o in settori particolarmente regolamentati, le aziende potrebbero affidarsi a consulenti esterni o a servizi specializzati per la gestione e la compilazione del registro antincendio. Questi professionisti sono esperti nel campo della sicurezza antincendio e offrono supporto per garantire la conformità alle normative vigenti.

La chiarezza dei ruoli e delle responsabilità è essenziale per garantire che il registro antincendio sia compilato correttamente e aggiornato regolarmente. Ogni figura coinvolta dovrebbe essere adeguatamente addestrata e consapevole delle proprie responsabilità per assicurare la massima sicurezza nell’ambiente di lavoro.

 

Esercitazione dei dipendenti nell'utilizzo degli strumenti anticendio

 

Come compilare il Registro antincendio

In questa sezione, esploreremo passo dopo passo il processo di compilazione del registro antincendio. Dall’identificazione delle informazioni necessarie alla corretta registrazione degli interventi, forniremo una guida pratica e chiara. La compilazione del registro antincendio deve essere effettuata in conformità alle norme di riferimento, che sono il Decreto Legislativo 81/2008 e il Decreto del Presidente della Repubblica 151/2011. Il registro antincendio deve essere suddiviso in due parti:

  • Parte 1: Check list sorveglianza sistemi antincendio
  • Parte 2: Controlli periodici e prove manutentori qualificati

Parte 1: Check list sorveglianza sistemi antincendio

La parte 1 del registro antincendio deve essere compilata dal personale dell’azienda. Deve essere effettuata una verifica quotidiana dei sistemi e dispositivi antincendio, al fine di rilevare eventuali anomalie o malfunzionamenti. Devono essere riportati i seguenti dati:

  • Data della verifica
  • Nome del soggetto che ha effettuato la verifica
  • Sistema o dispositivo antincendio verificato
  • Risultati della verifica

Parte 2: Controlli periodici e prove manutentori qualificati

La parte 2 del registro antincendio deve essere compilata da un manutentore qualificato. Deve essere effettuata una verifica periodica dei sistemi e dispositivi antincendio, al fine di verificare il loro corretto funzionamento e di identificare eventuali necessità di manutenzione. Devono essere riportati i seguenti dati:

  • Data del controllo
  • Tipo di controllo
  • Nome del soggetto che ha eseguito il controllo
  • Risultati del controllo
  • Eventuali prescrizioni

Sen Sistemi: azienda leader nella formazione aziendale per la compilazione del registro antincendio

Sen Sistemi (www.sen.sistemi.eu) è un’azienda leader nella consulenza e formazione aziendale in materia di sicurezza sul lavoro. L’azienda offre un’ampia gamma di servizi, tra cui formazione per la compilazione del registro antincendio.

I corsi di formazione di Sen Sistemi sono tenuti da professionisti esperti e qualificati, che garantiscono un’alta qualità didattica. I corsi sono strutturati in modo da fornire ai partecipanti le competenze necessarie per compilare correttamente il registro antincendio, in conformità alle norme di riferimento. I corsi di formazione di Sen Sistemi sono rivolti a tutti i soggetti interessati, in particolare a:

  • Datori di lavoro
  • RSPP
  • Addetti ai lavori

I corsi possono essere organizzati in modalità in aula, online o in blended learning. Ecco alcuni dei vantaggi di partecipare a un corso di formazione di Sen Sistemi per la compilazione del registro antincendio:

  • Acquisire le competenze necessarie per compilare correttamente il registro antincendio, in conformità alle norme di riferimento
  • Risparmiare tempo e denaro, evitando di commettere errori nella compilazione del registro antincendio
  • Garantire la sicurezza dei lavoratori e delle persone presenti in azienda